Luminarie, partito il progetto che coinvolge le periferie

alt L’incontro con le categorie
Gisella Introzzi: «Costi invariati per i commercianti e partenza anticipata»

Se da una parte c’è piazza Roma che è completamente al buio, con buona pace per residenti e commercianti già alle prese con l’amara novità della cancellazione dei parcheggi, dall’altra Palazzo Cernezzi ha varato il suo progetto per le luminarie natalizie.
All’incontro con le associazioni di categoria, nella sala Stemmi di Palazzo Cernezzi, erano presenti l’assessore alle Attività Produttive Gisella Introzzi, il dirigente del settore Giovanni Fazio e il manager del Distretto urbano

del Commercio Lorenzo Donegana. Il Comune pagherà gli allacciamenti e la fornitura dell’energia elettrica, mentre le associazioni del Distretto, tra cui Confcommercio, hanno nominato una commissione di esercenti per la selezione delle luminarie.
«Si è trattato di un incontro in un clima molto positivo – spiega l’assessore Introzzi – Le presenze non erano molto numerose, anche perché l’attività del porta a porta non è ancora partita con l’intensità che avremmo voluto».
Sono state fatte delle osservazioni? «Certo, siamo partiti da qualcosa di concreto, il progetto presentato da Donegana. Poi si sono scelti i potenziali fornitori. E sono state fatte delle proposte migliorative rispetto al passato».
Quali sono state le principali richieste? «I commercianti chiedono che si parta in anticipo e di avere le strade addobbate con luminarie adeguate anche dove le adesioni non sono così numerose. Senza dimenticare le periferie. Abbiamo individuato interlocutori anche per alcune zone di Como che lo scorso anno rimasero scoperte, come via Bellinzona, che invece consideriamo nevralgica per invitare gli svizzeri a fare shopping natalizio a Como. Ora confidiamo in una partecipazione diffusa».
I costi sono stati mantenuti identici a quelli del 2012 (80 euro più Iva). La raccolta delle adesioni – che si chiuderà il 7 novembre – è già iniziata e si avvarrà anche del supporto di dipendenti comunali che raccoglieranno direttamente nei negozi la disponibilità dei commercianti. Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 031.252535 (dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 17, il venerdì dalle 10 alle 13). L’auspicio è di riuscire a partire con l’accensione il 29 novembre.
«Mi auguro un impegno collettivo e una partecipazione molto estesa – commenta l’assessore Gisella Introzzi – perché l’atmosfera natalizia sia la migliore possibile in tutta la città».
E in piazza Roma? Le regalerà il Comune le luminarie ai commercianti delusi dalla nuova Ztl?
«Sono sincera – dice l’assessore – a questo non abbiamo pensato. A me piacerebbe portare subito dell’animazione nella piazza, ma mi rendo conto che prima si debba completare l’iter della pedonalizzazione» conclude Gisella Introzzi.

Paolo Annoni

Nella foto:
Le luminarie lungo in via Milano in occasione di un Natale di qualche anno fa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.