Lungolago, a giugno la ripartenza

altParatie – Mezzi e operai torneranno sul cantiere entro 5 mesi

(e.c.) Crederci in maniera convinta, obiettivamente, non è facile. Se non altro, perché il cantiere sul lungolago – giunto nemmeno a metà del suo percorso – si sarebbe dovuto concludere già entro la fine del 2010. Eppure, il 2014 potrebbe essere davvero l’anno decisivo per la ripresa del cantiere delle paratie e – a voler essere ottimisti fino in fondo – persino per l’avvio della lunga marcia verso la fine (comunque lontanissima) dell’intervento.
Le ideali tappe del percorso, peraltro, sono recentemente state

ribadite dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni. Il quale, soltanto lo scorso settembre, garantì al progetto (i cui costi sono ormai arrivati all’astronomica cifra complessiva di 31 milioni) l’ennesima iniezione di denaro fresco (11,5 milioni in due rate da 5 e 6,5).
A ogni modo, Pirellone e Comune sembrano convinti di riuscire a far tornare mezzi e operai sul lungolago (in particolare sul secondo lotto, da piazza Cavour a viale Geno) a partire dal mese di giugno. Cioè quando l’ennesima perizia di variante, tuttora in fase di elaborazione, sarà pronta e completa di tutte le modifiche tecniche ancora mancanti e dei progetti per gli arredi.
Comunque, se l’impresa titolare dell’appalto, la veneziana Sacaim, dovesse effettivamente riprendere i lavori da qui a 5 mesi, il percorso per arrivare a un fatidico e ultimo taglio del nastro non sarebbe che appena avviato. Secondo tutte le stime più attendibili, infatti, il lungolago resterà una sorta di campo di battaglia ancora per almeno due anni-due anni e mezzo. Basti pensare che i lavori sul secondo lotto sono appena iniziati, quelli sul terzo (piazza Cavour) sono ancora allo stato puramente ipotetico e quelli sul primo (tratto fino ai giardini a lago) sono completati soltanto per poco più della metà. E pensare che l’odissea iniziò nell’ormai lontanissimo gennaio 2008.

Nella foto:
I lavori per le paratie dovrebbero riprendere sul secondo lotto. Previsti la costruzione di una nuova biglietteria della Navigazione e l’allargamento della passeggiata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.