Lungolago di nuovo chiuso. E riappare anche la barriera che oscura il primo bacino

altProteste di cittadini e turisti

(a.cam.) Lungolago nuovamente off-limit per i pedoni nel tratto che da piazza Cavour conduce al molo di Sant’Agostino.
L’intervento è stato deciso ieri mattina dall’amministrazione comunale nell’ambito del cantiere in corso per il rifacimento della darsena.
I lavori, da giovedì, si svolgono sulla corsia più vicina al lago e il transito dei veicoli è possibile soltanto sull’altra metà della carreggiata.
La decisione di impedire l’accesso ai pedoni anche nel tratto di passeggiata

non interessato dal cantiere ha sollevato inevitabili malumori. Il passaggio, infatti, è stato vietato già a partire da piazza Cavour, vale a dire a circa 200 metri di distanza dalla zona dei lavori. Una scelta che ha suscitato dubbi e interrogativi, anche sul fronte della effettiva sicurezza. Nonostante la sistemazione della transenna, infatti, moltissimi pedoni aggirano l’ostacolo e percorrono comunque il lungo tratto di passeggiata sul quale non sono presenti né operai né mezzi di cantiere.
I lavori per il rifacimento della vecchia darsena, intanto, continuano a creare rallentamenti al traffico sul lungolago, con frequenti code soprattutto nei momenti di maggiore afflusso di veicoli.
Proprio a causa dei lavori in corso, è slittata l’entrata in vigore della nuova Ztl nella zona di piazza Roma. Il divieto di circolazione, che sarebbe dovuto scattare in queste ore, è stato rinviato a data da destinarsi.

Nella foto:
La decisione di impedire l’accesso ai pedoni anche nel tratto di passeggiata non interessato dal cantiere ha sollevato inevitabili malumori. Il passaggio, infatti, è stato vietato già a partire da piazza Cavour, vale a dire a circa 200 metri di distanza dalla zona dei lavori

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.