L'uomo arrestato per pedofilia ammatte un video

Capiago Intimiano

Il 50enne perito informatico Enrico Marelli di Capiago Intimiano arrestato giovedì con l’accusa di tentata violenza sessuale su un minorenne ha ammesso le proprie responsabilità. E altrettanto ha fatto per altri contatti, sempre via chat, con 15enni e 16enni. Marelli ha ammesso anche di aver girato un video con un ragazzino, precisando però di non aver mai usato violenza.
A pagina 2 Romualdi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.