Lutto in città per la scomparsa del farmacista Lanzetti

1lanzettiVani i soccorsi del 118

Il cuore lo ha tradito mentre era dietro il bancone della sua farmacia, in via Teresa Ciceri. Colpito quasi certamente da un arresto cardiaco, è morto ieri – nonostante i tempestivi soccorsi – Emilio Lanzetti, storico farmacista di Como. Il dramma si è consumato attorno a mezzogiorno.
Vana la corsa al Valduce. Emilio Lanzetti si è sentito male all’improvviso e si è accasciato, privo di sensi. La moglie, al lavoro con lui in farmacia, ha prestato

i primi soccorsi al marito mentre veniva allertato il 112. In via Teresa Ciceri sono giunte l’automedica del 118 e l’ambulanza della Croce Azzurra. Il farmacista è stato trasportato d’urgenza al Valduce ma è morto poco dopo l’arrivo in ospedale. Il farmacista aveva 68 anni. Sposato e padre di due figli, uno dei quali da qualche tempo lo aveva affiancato in negozio, Emilio Lanzetti aveva seguito le orme del padre, a sua volta farmacista, che aveva avviato l’attività di via Teresa Ciceri.

Le testimonianze sul Corriere di Como in edicola domenica 2 febbraio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.