Luxottica: con Fameccanica avvia produzione mascherine

Consegnato primo lotto 3

(ANSA) – MILANO, 09 SET – Luxottica e Fameccanica (gruppo Angelini) hanno avviato su larga scala la produzione di mascherine chirurgiche e consegnato il primo lotto di oltre 3,5 milioni di dispositivi per la prevenzione del COVID-19, nell’ambito del piano di approvvigionamento interno varato a maggio dal governo e coordinato dal Commissario Straordinario per l’Emergenza Domenico Arcuri. Lo rende noto un comunicato congiunto, nel quale si specifica che per rispondere in modo adeguato e nei tempi previsti alla chiamata del governo, Luxottica ha convertito temporaneamente il PalaLuxottica ad Agordo (Belluno) per la produzione straordinaria. Il nuovo polo produttivo temporaneo sarà in funzione anche di notte per tutta la durata dell’emergenza, per garantire la massima produzione giornaliera, fino a circa 3 milioni di mascherine. Nell’impianto saranno impegnate a turno circa cento persone. "L’accordo con Luxottica e Fameccanica per rendere il nostro Paese sempre più autonomo nella produzione delle mascherine chirurgiche è un esempio virtuoso della collaborazione tra imprese private e istituzioni pubbliche in un momento così delicato della vita del Paese. L’Italia, all’inizio della pandemia, aveva una produzione pressoché nulla di mascherine. Oggi siamo praticamente all’autosufficienza: da lunedì saremo l’unico Paese al mondo a distribuire gratuitamente 11 milioni di mascherine al giorno nelle scuole", commenta il Commissario Straordinario per l’Emergenza COVID-19 Domenico Arcuri. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.