Macellaio di 28 anni si amputa un dito

Ieri mattina a Cantù
Un salumiere di 28 anni, di Cantù, rischia di perdere il pollice della mano destra per un grave infortunio avvenuto ieri mattina nella macelleria in cui il giovane lavorava da tempo.
Il salumiere, dipendente della Baldo Industrie Alimentari di via Italia, stava utilizzando una sega a nastro, probabilmente per tagliare carne e salumi. Per cause in fase di accertamento, il giovane si è ferito gravemente alla mano
destra. Colpito soprattutto il pollice, amputato dalla grossa lama. Immediati i soccorsi. Sul posto l’ambulanza della Croce Rossa di Cantù, oltre ai carabinieri.
Il 28enne è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna, dove è stato poi ricoverato. I medici sono intervenuti per preservare il più possibile la funzionalità della mano e le prossime ore saranno decisive per verificare l’evolversi della situazione. Nel salumificio sono intervenuti i tecnici dell’Asl, che hanno avviato un’indagine per chiarire la dinamica dell’infortunio.

Anna Campaniello

Nella foto:
Il giovane è stato soccorso dalla Croce Rossa e trasportato al Sant’Anna

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.