Madre e figlio trovati senza vita a Crevenna, tracce di ammoniaca nei corpi

I soccorsi giunti a Crevenna, frazione di Erba

La madre e il figlio di Crevenna, trovati morti nella loro casa dopo che da più di un mese nessuno aveva notizie di loro, avevano tracce di ammoniaca nella pancia. Lo ha rivelato l’autopsia effettuata in queste ore dal medico legale dell’ospedale Sant’Anna su richiesta della Procura di Como. Ora, sarà compito dell’indagine affidata al pubblico ministero Maria Vittoria Isella, cercare di capire il perché di quelle tracce letali.

Ogni ipotesi è ora sul banco. Sia quella di un tragico errore, sia la decisione di farla finita. La porta della casa in cui sono poi entrati i carabinieri e i vigili del fuoco era aperta. L’anziana madre – 91 anni, da tempo malata – era stata trovata riversa a terra, il figlio di 67 anni era sotto le coperte del letto. A lanciare l’allarme, per il forte odore che proveniva dall’appartamento, erano stati i vicini di casa che avevano a loro volta allertato l’amministratore del condominio. All’arrivo dei soccorsi la drammatica scoperta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.