Maestra scomparsa: marito, temeva lockdown

Donna aveva investito in asilo

(ANSA) – FORCOLI (PISA), 22 AGO – "Torna a casa, i problemi si risolvono": così un appello a Simona Bimbi, la donna di 46 anni scomparsa da Forcoli (Pisa) dal 18 agosto, fatto dal marito Maurizio Cheli, dal quale si era separata da circa un anno. "Era preoccupata perché non avendo un lavoro da dipendente, il lockdown le ha pesato molto – spiega ancora Maurizio Cheli – Aveva investito in un’attività (un asilo, ndr) tutta la speranza e la fiducia che meritava". Simona Bimbi era socia con altre maestre di una cooperativa per gestire servizi educativi all’infanzia. La coppia, seppur separata da circa un anno abita a pochi metri l’uno dall’altra, sullo stesso pianerottolo, una scelta fatta per amore delle due figlie, per aiutarle a superare al meglio questo periodo transitorio. "Non so cosa le sia scattato nella testa – si domanda ancora l’uomo – forse qualcosa sul nostro rapporto, il lavoro o suoi problemi personali, proprio non lo so, ma sono invece certo che se avesse voluto prendere qualche giorno solo per sè avrebbe avvisato". "Le nostre figlie stanno vivendo un momento drammatico – conclude Cheli – ma sono convinte che la loro madre tornerà a casa". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.