Malati cronici, spedite le lettere a 150mila comaschi

Medico

Stanno arrivando in questi giorni le lettere ai comaschi affetti da una o più patologie croniche, si tratta di 150mila persone sul territorio lariano.
La lettera presenta le nuove modalità di assistenza previste dalla riforma sanitaria regionale. «I cittadini coinvolti potranno contare su percorsi clinici personalizzati – viene spiegato nel testo, firmato dal direttore generale dell’Ats Insubria Paola Lattuada – e grazie ad una programmazione annuale delle cure saranno accompagnati e affiancati nell’intero percorso per una presa in carico ottimale dei bisogni di salute».
«In questo modo – spiega ancora la lettera – sarà anche facilitata la prenotazione di visite ed esami. Il cittadino, sollevato dal carico degli adempimenti burocratici potrà guadagnare tempo e qualità della vita per sé e per i propri familiari».

L’Asst Lariana ha attivato un centro di riferimento dedicato ai pazienti cronici in via Napoleona, nell’ex ospedale Sant’Anna. Analogo intervento anche al Valduce di Como, che fa da capofila di una rete di strutture che comprende anche altre strutture sanitarie.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.