Malore improvviso, muore il farmacista Emilio Lanzetti

alt

Vani i soccorsi del 118

(a.cam.) Il cuore lo ha tradito mentre era dietro il bancone della sua farmacia, in via Teresa Ciceri. Colpito quasi certamente da un arresto cardiaco, è morto ieri – nonostante i tempestivi soccorsi – Emilio Lanzetti, storico farmacista di Como. Il dramma si è consumato attorno a mezzogiorno.
Vana la corsa al Valduce. Emilio Lanzetti si è sentito male all’improvviso e si è accasciato, privo di sensi. La moglie, al lavoro con lui in farmacia, ha prestato i primi soccorsi al marito mentre

veniva allertato il 112.
In via Teresa Ciceri sono giunte l’automedica del 118 e l’ambulanza della Croce Azzurra. Il farmacista è stato trasportato d’urgenza al Valduce ma è morto poco dopo l’arrivo in ospedale. Il farmacista aveva 68 anni. Sposato e padre di due figli, uno dei quali da qualche tempo lo aveva affiancato in negozio, Emilio Lanzetti aveva seguito le orme del padre, a sua volta farmacista, che aveva avviato l’attività in via Teresa Ciceri.
La notizia della morte improvvisa di Lanzetti ha gettato nello sconforto i familiari, ma anche colleghi e amici e gli stessi pazienti, per molti dei quali la farmacia di via Ciceri era ormai diventata un punto di riferimento.
«Ho perso un collega ma ho perso soprattutto un caro amico, che conoscevo fin da quando eravamo bambini – ha detto ieri Giuseppe De Filippis, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Como – Emilio amava da sempre il suo lavoro, ma non solo. Ricordo la sua passione per la musica e il suo lungo impegno come presidente dei Cantori lariani, incarico che ha ricoperto per alcuni anni».
Lavoro a parte, il farmacista amava soprattutto la montagna. «Ricordo il suo amore per la montagna, per le passeggiate – dice ancora De Filippis – Per tutti noi, che condividevamo con lui questa passione, Emilio è stato una guida. In quelle occasioni, infatti, era sempre pronto ad aiutare tutti. Dal sacco che si portava sulle spalle uscivano sempre caramelle, cioccolata e dolci per tutti. Ma era sempre lui anche a recuperare gli oggetti che qualcuno aveva perso o a procurare gli orari del bus per raggiungere le nostre mete o ritornare a casa dopo una camminata sulle montagne».
Già nella giornata di ieri, moltissime le persone che si sono strette attorno alla moglie, ai figli e ai familiari di Emilio per testimoniare il loro cordoglio e l’affetto per il farmacista scomparso.

Nella foto:
Emilio Lanzetti, 68 anni, è morto ieri per un malore nella sua farmacia di via Ciceri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.