Maltempo, danni e alberi caduti: oltre cento interventi per i vigili del fuoco

vvff maltempo24 ore impegnative per i vigili del fuoco di Como, chiamati a intervenire su tutto il territorio provinciale, ma in particolare in città e nella Bassa, per i danni legati alla bufera che ieri sera si è abbattuta sul Comasco, con pioggia e vento.

93 interventi in 12 ore nella notte per i pompieri comaschi: in media due ogni 15 minuti. Le chiamate sono continuate senza sosta anche questa mattina e al conto si sono aggiunte altre 30 uscite fino al primo pomeriggio.

Le situazioni più critiche sono state causate dalle raffiche di vento che per ore hanno sferzato il territorio e nella maggior parte dei casi i vigili del fuoco si sono concentrati sulla messa in sicurezza di edifici e strade alle prese con alberi, rami, persiane e tegole pericolanti. Basta pensare al furgone colpito da una pianta in via Nino Bixio – dove per tutto il giorno sono continuati gli interventi per la rimozione di potenziali rischi – o alla vegetazione pericolante in via Pannilani, con un albero caduto sui cavi della corrente.

Da segnalare la pianta, ormai marcia, che si è abbattuta sulla tettoia di un fruttivendolo in via Varesina e che ha richiesto, intorno a mezzogiorno, l’intervento dei pompieri con una squadra da Appiano Gentile e l’autoscala da Como. Sul posto anche la polizia locale di Como per gestire le conseguenze viabilistiche legate alla parziale chiusura della strada, durante l’intervento dei pompieri per tagliare e rimuovere l’albero.

Tra le situazioni critiche quella di Maslianico, dove il vento ha divelto il tetto di una struttura portando al completo distacco dei lastroni dalla copertura.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati