Maltempo: danni nel bellunese per nubifragio nella notte

Due case evacuate per rischio frana

(ANSA) – VENEZIA, 30 LUG – Per tutta la notte i vigili del fuoco hanno operato nel bellunese per il forte nubifragio che nella serata di ieri ha interessato con danni rilevanti i comuni di Auronzo di Cadore, Dama di Cadore e Santo Stefano. Le squadre, presenti con oltre 40 operatori e 15 automezzi, stanno ancora operando per il taglio e la rimozione di alberi caduti lungo le strade e la pulizia di detriti, oltre a operare per prosciugare i numerosi allagamenti. Ad Auronzo è esondato il torrente del Calvario, provocando danni in particolare ad un negozio di ottica. Una famiglia di tre persone è rimasta bloccata lungo la provinciale 6 del passo Sant’Antonio a causa della caduta di alberi e della presenza di detriti sulla carreggiata. La coppia con un bambino è stata raggiunta da una squadra dei Vigili del fuoco e portata nella propria abitazione a Padula. Nella notte a scopo cautelativo è stato decisa l’evacuazione di una seconda abitazione con tre persone in Val di Gares per una frana lungo la strada comunale di Canale d’Agordo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.