Maltempo: grandine in Oltrepò Pavese, danni ai vigneti

Coldiretti

(ANSA) – MILANO, 29 GIU – Una violenta grandinata ha interessato, nella serata di ieri, lunedì 28 giugno, una vasta area dell’Oltrepò Pavese, provocando gravi danni ai vigneti con acini spappolati e grappoli distrutti. Chicchi di ghiaccio grandi come noci si sono abbattuti per diversi minuti sulle vigne, accompagnati da forti raffiche di vento. I tecnici di Coldiretti Pavia sono impegnati in queste ore nelle verifiche sul territorio: da un primo monitoraggio risulta che i comuni più colpiti, ad ora, siano quelli di Zenevredo, Bosnasco e Montù Beccaria. Danni a macchia di leopardo si segnalano anche a Rovescala, San Damiano al Colle e Stradella, oltre che ai cereali della prima pianura nella zona di Arena Po. "Su queste colline dell’Oltrepò Pavese – precisa Coldiretti Pavia in una nota – si coltivano un migliaio di ettari di vigneto, con produzioni di eccellenza come la Croatina e il Pinot Nero da cui nascono la Bonarda e il Metodo Classico". L’Oltrepò Pavese è la prima zona vitata della Lombardia, con oltre 13 mila ettari coltivati a vigneto. "I nostri tecnici si sono subito mobilitati per prestare assistenza alle aziende agricole colpite da questa violenta grandinata – afferma Stefano Greppi, presidente di Coldiretti Pavia -. Secondo le prime stime, nei territori colpiti dal maltempo i danni ai vigneti potrebbero arrivare fino a punte dell’80 per cento". In questo momento le viti sono nella fase di ingrossamento degli acini e di chiusura dei grappoli. "Una grandinata ora – continua il comunicato di Coldiretti Pavia – segna irrimediabilmente la stagione: nei vitigni più colpiti la produzione di quest’anno è compromessa, e anche quella della prossima stagione potrebbe essere pregiudicata". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.