Maltempo, in Ticino 4mila richieste d’aiuto nel weekend

Operatore del soccorso ticinese

Le forti piogge del fine settimana hanno messo a dura prova territorio, abitati e strade ticinesi. La “Centrale comune d’allarme” (Cecal), spiega la polizia cantonale in un comunicato stampa ha ricevuto oltre 4mila richieste di intervento da parte dei residenti. I numeri di emergenza dedicati sono il 117 e il 118. All’opera polizia, pompieri e Protezione civile.

“Alle chiamate in entrata – si legge nella nota – bisogna pure aggiungerne 789 in uscita. La Cecal ha saputo far fronte alla situazione anche perché, viste le previsioni, era già stato rinforzato il personale. Tutte le postazioni di lavoro erano infatti occupate da un operatore con la possibilità da parte del sistema di aiuto alla condotta di poter far fronte a 50 chiamate in simultanea”.
Una ventina di chiamate sono state invece deviate oltre Gottardo. Gli interventi segnalati alla Centrale sono stati 370 in totale suddivisi tra allarmi acqua, allarmi eventi naturali e inquinamenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.