Maltempo: mareggiate e pioggia, allagamenti a Fiumicino

Nella zona della foce del Tevere

(ANSA) – FIUMICINO, 5 GEN – Di nuovo allagata la zona di "Mare Nostrum" a Focene, sul litorale di Fiumicino. La pioggia insistente, da ore, intervallata da temporali, ha provocato l’allagamento pesante delle strade del comprensorio nella zona della foce del Tevere, da tempo soggetto a tale problematica come più volte segnalato con forza dai comitati locali. I residenti, esasperati, hanno chiesto questa mattina l’intervento della protezione civile locale e dei carabinieri. La località in generale, da giorni, è sotto schiaffo del maltempo anche per via delle forti mareggiate, che hanno provocato allagamenti sin dentro le strade interne e che stanno mettendo a rischio anche il sistema di pompe per la rete fognaria, che dell’erosione. La situazione a Focene nord Mare Nostrum, a quanto riferiscono residenti, "sta peggiorando di ora in ora". "L’Impianto fognario è bloccato e l’acqua continua a defluire dai tombini raggiungendo le portiere delle auto in sosta, superando i cancelli delle case". Stamani c’è stato un sopralluogo. "C’è assoluta esigenza – ha spiegato l’assessore regionale ai Lavori pubblici e alla Tutela del territorio, Mauro Alessandri, – di proteggere la popolazione, le attività e le case dalla potenza del mare. Va anche ripristinata la funzionalità idraulica del canale, per evitare gli allagamenti su strada che oggi vediamo. Siamo venuti oggi insieme alla Protezione civile per valutare come creare una ulteriore protezione a mare in questo punto e permettere attraverso la ricostruzione della linea di costa la praticabilità della costa e del mare. È un tema molto serio su cui la Regione presta grande attenzione". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.