Maltempo, danni in tutta la provincia. Allagata piazza Cavour, situazione difficile sulla Regina. Paratie aperte a Olginate
Cronaca, Territorio, Trasporti e viabilità

Maltempo, danni in tutta la provincia. Allagata piazza Cavour, situazione difficile sulla Regina. Paratie aperte a Olginate

Decine di interventi e centrale in tilt per le numerose chiamate di emergenza ricevute: i vigili del fuoco  sono all’opera in tutta la provincia  per cercare di rimediare ai danni creati dal forte maltempo, con il passaggio di una violenta perturbazione nel pomeriggio.

In mattinata i pompieri sono intervenuti per un grosso albero caduto in via Asiago a Tavernola e per un altro albero pericolante a Maslianico. Disagi per la pioggia anche al parcheggio dei dipendenti dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, allagato già da ieri con gravi difficoltà per gli utenti. Intervento dei vigili del fuoco anche nelle gallerie in via per San Fermo per la caduta di intonaco e per alcuni sassi sulla carreggiata.  Code e rallentamenti si sono registrati sulle principali arterie viabilistiche a causa delle forti piogge e buche che si sono aperte, con evidente disagi per gli automobilisti.

Sono rimaste chiuse per l’intera giornata la scuola dell’infanzia e la primaria di Valbrona. Lo ha stabilito un’ordinanza firmata dal sindaco Luigi Vener a causa delle forti piogge che imperversano da sabato e che hanno provocato già ieri uno smottamento sulla strada provinciale 46 tra Onno e Valbrona.

Rimane chiusa per una frana, fino alle 17 di domani, la provinciale della Val Cavargna fra Carlazzo e Cusino.

Poco prima delle 13, orario di uscita degli alunni, i vigili del fuoco sono stati allertati dalla scuola primaria di Luisago per una grondaia pericolante, che si è poi abbattuta sull’ingresso dell’istituto. E con le forti piogge è tornato il problema delle fognature in città: in serata, infatti, si è allagata piazza Cavour. Saltati i tombini, dai quali zampilla acqua e fuoriescono liquami fognari. Sotto stretto controllo il livello del lago, che sta crescendo velocemente, anche se rimane abbondantemente sotto la soglia di guardia, fissata a 120 centimetri. A Olginate sono state aperte tutte le paratie della diga che regola il livello del Lario.

Problemi sulla statale Regina, dove sono segnalati una frana a Domaso (istituito il senso unico alternato), una pianta caduta sulla carreggiata a Cadenabbia e tratti allagati a Brienno, Mezzegra e Cremia.

In alcune zone del territorio – ad esempio Erba e Cantù – sono stati segnalati blackout dell’energia elettrica.

29 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto