Maltratta la moglie gravemente malata

NELLA BASSA COMASCA
(m.pv.) Una storia davvero incredibile ha per protagonista un 45enne residente nella Bassa Comasca. L’uomo è indagato dalla Procura di Como per aver pesantemente maltrattato e vessato la moglie nonostante questa fosse stata colpita da una grave patologia – andata via via peggiorando – che l’aveva resa non più autosufficiente. Il tutto è avvenuto spesso davanti agli occhi della sorella della vittima e dei nipoti minorenni.

La Procura aveva chiesto la custodia cautelare in carcere, ma alla fine il giudice ha optato per una ordinanza di applicazione della misura di non avvicinamento alla moglie. Ieri mattina il 45enne è stato interrogato (assistito dall’avvocato Fabio Ansideri) e la misura restrittiva è stata confermata. A incastrare il marito violento, ci sarebbe anche un filmato girato con un telefonino da un nipote, che avrebbe immortalato uno degli episodi poi contestati. Le angherie sarebbero iniziate addirittura nel 2008, ma solo di recente la consorte avrebbe deciso di presentarsi dai carabinieri per raccontare la sua vita diventata impossibile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.