Maltrattava la madre, scappa dalla comunità. Sedicenne arrestato e portato al Beccaria

L'ingresso del carcere minorile Beccaria di Milano L’ingresso del carcere minorile Beccaria di Milano

Un mese fa era stato affidato a una comunità di accoglienza dopo essere stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.
Stanotte è stato nuovamente arrestato dai carabinieri di Como, dopo essere scappato dalla comunità.
Al centro della vicenda un ragazzo di 16 anni. Al termine di una delicata attività investigativa, i carabinieri avevano scoperto che il giovane maltrattava la madre: violenze fisiche e verbali che continuavano dal 2015. Se la donna lo rimproverava per un comportamento scorretto o se gli negava dei soldi, lui reagiva con violenza. In seguito all’accertamento di questi episodi, il Tribunale dei Minori aveva disposto il collocamento del giovane in comunità.
Il sedicenne è scappato però dalla comunità ed è tornato a casa. Comportamento che ha aggravato la sua posizione: il Tribunale dei Minori ha ordinato la custodia cautelare in carcere.
Nel corso della notte i carabinieri sono andati a casa del ragazzo e l’hanno arrestato: il giovane era pronto a gettarsi dal balcone per scappare, ma l’abitazione era circondata dai militari. E’ stato trasferito al carcere minorile “Beccaria” di Milano.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati