Mamma e figlia le bagnanti-zero a Jesolo

Si fermeranno due notti

(ANSA) – JESOLO (VENEZIA), 18 MAG – Le bagnanti "zero" dell’estate 2020 di Jesolo sono due turiste di Zoldo (Belluno): sono mamma e figlia, arrivate stamattina, assieme all’inseparabile cagnolino di famiglia, e resteranno fino a mercoledì mattina, trascorrendo due notti nella località rivierasca. Sono felici, e hanno già fatto i primi bagni. "E’ il segno della ripartenza reale – commenta Matteo Rizzante, titolare dell’hotel Villa Sorriso, che ospita la coppia bellunese – Noi siamo sempre rimasti aperti, ma dall’8 marzo al 4 maggio abbiamo avuto un solo ospite per due notti: un uomo che aveva la moglie ricoverata in ospedale con il Coronavirus. Nessun altro". Dal 4 maggio la situazione è lentamente migliorata: "Con la ripartenza dei cantieri e il riavvio delle attività, abbiamo avuto operai e agenti di commercio, iniziamo a tirare il fiato", precisa l’albergatore. Migliori le prospettive dal 3 giugno: "Appena il Governo ha comunicato la data di via libera tra regioni, sono fioccate le prenotazioni da tutta Italia".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.