Manifestazione dei sindacati sabato 9 a Roma. Le sigle unite contro la manovra

La manifestazione del sindacato

Aprire un tavolo di confronto dove discutere le proposte per cambiare le scelte dell’esecutivo. È l’obiettivo della manifestazione nazionale di Cgil, Cisl e Uil a Roma sabato 9 febbraio, alla quale aderiranno anche i sindacati comaschi. Al centro della mobilitazione la legge di bilancio, approvata dal governo giallo verde, e che secondo i sindacati lascia irrisolte alcune questioni fondamentali per lo sviluppo del Paese, a partire dal lavoro, le pensioni, il fisco, gli investimenti per le infrastrutture e le politiche a sostegno dei giovani.
Le priorità e le proposte delle tre confederazioni sono contenute nella piattaforma unitaria approvata lo scorso 22 ottobre. «Ci eravamo visti con il presidente del consiglio ormai più di un mese fa con l’impegno poi di rivederci ma non è più accaduto. Noi vogliamo il dialogo, chiediamo di potere dare il nostro contributo essendo a contatto con i lavoratori. Siamo preoccupati perchè dalla manovra è scomparso il lavoro – spiega Francesco Diomaiuta (Cisl dei Laghi) – È questo che ci ha spinto a protestare. Chiediamo più attenzione al lavoro, al fisco, agli investimenti, allo sviluppo tecnologico».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.