Manifestazione di sabato: mezzo governo sul Lario. Il sindaco Landriscina non parteciperà

Sono numerosi gli esponenti di spicco della vita politica nazionale che hanno annunciato la loro presenza alla manifestazione di sabato  mattina nel capoluogo, indetta dal Pd dopo l’irruzione di un gruppo di skinhead a una riunione di Como Senza Frontiere, rete di associazioni impegnate nell’accoglienza ai migranti che giungono in riva al Lario, nel tentativo di entrare in Svizzera e proseguire il loro cammino verso il resto d’Europa.
Non sarà invece presente il primo cittadino del capoluogo. L’ufficio stampa di Palazzo Cernezzi ha comunicato ieri che «il sindaco Mario Landriscina ritiene di aver espresso con chiarezza la propria ferma condanna e non ritiene quindi necessario partecipare alla pur lecita iniziativa del Pd e di quanti altri ritengono di manifestare esteriormente la propria preoccupazione per quanto accaduto».

Articoli correlati