Manifesto Olimpiadi di de Coubertin donato a Museo del Cio

Da magnate russo Usmanov che pagò cifra record in asta a NY

(ANSA) – ROMA, FEB 10 – Lo storico manoscritto del barone Pierre de Coubertin contenente il progetto originale per fa rinascere le Olimpiadi è stato donato oggi al Museo Olimpico di Losanna, quasi 130 anni la sua redazione. Il Comitato olimpico internazionale (Cio) fa sapere che la donazione è stata fatta dal magnate russo Alisher Usmanov, attuale presidente della Federazione internazionale di scherma (Fie). Lo storico documento era stato battuto all’asta da Sotheby’s a New York lo scorso dicembre alla cifra record di 8,8 milioni di dollari e l’acquirente era rimasto ignoto. Fino ad ora. Il manoscritto di 14 pagine era stimato un milione prima dell’asta ma in breve aveva moltiplicato il suo valore battendo il primato tra i memorabilia sportivi stabilito dalla maglia della leggenda del baseball Babe Ruth, acquistata lo scorso giugno per 5,6 milioni di dollari. Il testo fu consegnato il 25 novembre 1892 nella vecchia Sorbona, a Parigi, durante la celebrazione del quinto anniversario dell’Unione delle Sociétés Françaises de Sports Athlétiques, quando Pierre de Coubertin aveva solo 29 anni. Due anni dopo, nello stesso auditorium, fu formalizzata la decisione di riorganizzare i Giochi Olimpici.abile manoscritto". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.