Manzoni, varato l’archivio digitale

La Sala Teresiana della Biblioteca Braidense

Chissà cosa avrebbe pensato Don Lisander delle diatribe sui diritti d’autore nell’era digitale, lui che vinse tutti e tre i gradi di giudizio contro l’editrice Le Monnier per difendere i suoi “Promessi sposi” e così contribuì non poco alla legislazione sul copyright nell’Italia unita. La vicenda è ricostruita nel volume di Laura Moscati “Alessandro Manzoni avvocato” edito dal Mulino. Intanto nasce l’archivio digitale dei suoi testi. “Quel ramo del lago di Como” diventa un fiume di bit. La presentazione del progetto Manzoni Online: carte, libri, edizioni, strumenti avverrà il 1 aprile alle ore 15, presso la Biblioteca Nazionale Braidense di Milano, alla presenza del ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli e del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti. Tutta l’opera di Manzoni raccolta in un archivio digitale Grazie al progetto finanziato dal Miur e frutto della collaborazione di Biblioteca Nazionale Braidense, e università di Parma, Statale di Milano, Bologna, Pavia e Losanna, nasce uno spazio virtuale per studiosi e appassionati dedicato all’opera dell’autore de I Promessi sposi. Nasce un portale web innovativo e multifunzionale (www.alessandromanzoni.org) da cui accedere alle informazioni e ai dati essenziali relativi alle opere di Alessandro Manzoni. Il portale, dedicato tanto a un pubblico di studiosi quanto ad appassionati e lettori, raccoglie così, su uno spazio virtuale il corpus di carte, volumi e opere manzoniani, editi e inediti, attualmente divisi tra i fondi della Biblioteca Nazionale Braidense, di Casa Manzoni a Milano e di Villa Manzoni a Brusuglio. Un lavoro imponente e dettagliato, basti pensare che l’attività di digitalizzazione ha riguardato la riproduzione integrale di tutti i manoscritti, delle stampe curate dall’autore e perfino delle postille ai libri della biblioteca di Manzoni. Il portale è sviluppato nell’ambito del progetto PRIN (Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale) “Manzoni Online: carte, libri, edizioni, strumenti” coordinato dalla professoressa Giulia Raboni dell’Università di Parma e realizzato grazie alla collaborazione della Biblioteca Braidense.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.