Marcel Jones. Permanenza a Cantù in bilico

alt

Basket
(m.mos.) Prima l’erroraccio che è costato la qualificazione in Eurocup al turno successivo (un inutile fallo nei secondi finali), poi la partita di domenica scorsa a Caserta, in cui è stato sempre in panchina: una scelta di coach Stefano Sacripanti che, in molti, hanno letto come una bocciatura.
La posizione dello statunitense Marcel Jones, classe 1985, statunitense, arrivato in Brianza dal campionato neozelandese, è fortemente in bilico.
La società – ma anche

molti tifosi – non è, da quanto trapelato, pienamente soddisfatta delle sue prestazioni e tra le ipotesi al vaglio c’è anche quella di un taglio, soprattutto in una fase come questa in cui, senza la partecipazione alla Eurocup, Sacripanti può lavorare tranquillamente sul suo progetto tecnico senza l’assillo dei viaggi e della gare continentali infrasettimanali.
I radar sono dunque accesi per cercare nuove soluzioni, anche se un eventuale cambio sarà ben ponderato, e dovrà comunque far giungere a Cantù un elemento che possa far fare un salto di qualità.
Domenica prossima la Vitasnella è attesa dal match contro la Vanoli Cremona al palasport Pianella. Per questo derby lombardo le gradinate sono già esaurite, segno concreto della grande attesa che c’è per la gara, con i canturini che nell’ultimo turno, vincendo nettamente ad Avellino, ora sono secondi in classifica alla pari con Brindisi.
All’andata Cremona vinse a sorpresa: è facile prevedere che i canturini abbiamo anche una grande voglia di prendersi la rivincita.

Nella foto:
Marcel Jones, classe 1985

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.