Cultura e spettacoli

Marco Ferradini e Sanremo: «Gli impresari? Ci coccolavano»

alt

Il ricordo di Marco Ferradini: allora il fulcro erano i cantanti

C’è un artista italiano che molti identificano con il festival, anche se la sua esperienza e la sua carriera annoverano molte altre esperienze. È Marco Ferradini, nato a Como nel 1949, che ha alle spalle due Sanremo, nel 1978 (con il brano Quando Teresa verrà, singolo che darà anche titolo a un album) e nel 1983 (con Una catastrofe bionda scritta con Mogol, Renzo Zenobi e Herbert Pagani; l’omonimo album sarà un successo).
«I miei ricordi

sanremesi? – dice Ferradini (nella foto) – Grandi emozioni, quando ancora il fulcro della manifestazione erano la musica e i cantanti. Quando gli impresari e le case discografiche coccolavano gli artisti e questi dovevano dare il massimo di se stessi. Peraltro, pochi sanno che la mia partecipazione non è stata solo nel ’78 con Quando Teresa verrà e nell’83 con Una catastrofe bionda , ma che sono stato sul palco dell’Ariston anche nel ’77 nelle vesti di corista. Oggi sarei chiamato vocalist».
Sono questi i ricordi delle tre esperienze legate alla kermesse nazionale di Marco Ferradini, coautore con Herbert Pagani della celebre canzone Teorema, successo del 1981.
«Sono tutti ricordi piacevoli, i miei legati a Sanremo. Favoriti da una tempesta di emozioni miste all’entusiasmo e a quella sana voglia di protagonismo. Purtroppo, quando i riflettori si spengono, si ha una sensazione di disagio, come se la grande festa lasciasse poco niente tra le mani. Sta poi all’artista continuare a dare emozioni al pubblico perché si ricordi sempre di lui. Passare da una situazione in cui sei il centro delle radio, della stampa e del pubblico al nulla è traumatico».
Oggi l’artista coltiva in parallelo due progetti musicali. «Uno è lo spettacolo che racconta il percorso di Marco Ferradini e della sua musica, l’altro racconta la vita di un grande amico e cantautore come Herbert Pagani, da cui è nato un doppio album con 21 brani tra canzoni famose e inedite».

Federica Rossi

16 Febbraio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto