Elezioni 2012

Marelli (Pd): «Risultato storico». Il neoassessore Spallino sul Pgt: «Subito al lavoro, c’è poco tempo»


Chiara Braga: «Oggi inizia una nuova stagione per Como»
Comincia parlando di Erba, una sconfitta «onorevole» ma prevedibile, anche per la forza del candidato sindaco del centrodestra. Poi si lascia andare a commenti entusiasti sulla vittoria del capoluogo. Savina Marelli, segretaria provinciale del Partito Democratico, ha vissuto ieri un giorno molto particolare. In una realtà in cui il centrosinistra e il Pd non hanno mai avuto grandi consensi, nemmeno in cui l’antipolitica era di là da venire, il trionfo di Mario Lucini è uno di quei momenti da
raccontare ai nipotini.
«Si tratta di un risultato oltre ogni aspettativa che denota la voglia di cambiamento non soltanto di chi ha sostenuto Mario Lucini al primo turno, ma anche dei tanti comaschi che hanno deciso di dargli fiducia al ballotaggio – ha detto la Marelli – Lucini sarà il sindaco di tutti e non soltanto di chi l’ha sostenuto con tanto entusiasmo, impegno e passione. Ora comincia la sfida del governo della città, ancor più impegnativa di quella rappresentata dalla campagna elettorale. Una sfida in cui Lucini e la sua squadra – dice la segretaria provinciale del Pd – dimostraranno come una buona politica sia possibile».
Enorme soddisfazione mostra anche Stefano Legnani, segretario cittadino del Pd e candidato a una poltrona di assessore a Palazzo Cernezzi. «Il risultato è netto, senza appello per il centrodestra. Gran parte degli elettori che al primo turno ha votato un candidato non presente al ballottaggio ha scelto Lucini come sindaco. È segno che la città, nelle sue varie componenti, ha voluto cambiare passo. Per noi è una grande soddisfazione ma, nello stesso tempo, una grande responsabilità per rispondere alle attese della città che questo voto testimonia».
Dal centrosinistra arrivano parole di soddisfazione anche da parte di Chiara Braga, deputata del Partito Democratico. «Siamo di fronte a un grande risultato che premia la voglia di cambiamento, la serietà della proposta di Lucini e il grande lavoro di squadra fatto in questi mesi. Oggi inizia una nuova stagione per Como per rispondere alle grandi aspettative che i comaschi hanno espresso con questo voto».
Lorenzo Spallino, capolista di Como Civica e assessore designato all’Urbanistica, si unisce al coro di soddisfazione gettando però subito uno sguardo alle cose da fare. «Mi ha colpito soprattutto il numero assoluto di voti raccolti da Lucini – ha detto Spallino – Lo scarto è così impressionante da spazzare via ogni recriminazione da parte degli sconfitti. Non c’è nemmeno alcun re travicello, Lucini esce fortemente legittimato da questo voto. Detto questo, bisogna iniziare subito a lavorare. A partire dalla riorganizzazione della macchina comunale che pare abbandonata a se stessa». Spallino si occuperà di Piano di Govern del Territorio (Pgt) e in questo senso dà alcune indicazioni: «I tempi sono strettissimi, bisogna andare all’approvazione del Pgt entro dicembre. Cambieremo sicuramente le cose che non vanno nel progetto del centrodestra ma dovremo lavorare sull’impianto che ci lascia in eredità la maggioranza uscente».
Un ultimo commento è giunto negli studi di Etv da Alessandro Alfieri, vicesegretario regionale del Pd. «Il centrosinistra ha vinto perché ha iniziato molto tempo fa a lavorare con l’apertura al centro e la collaborazione con le liste civiche. Raccogliamo i frutti di un lavoro di lunga lena».

Dario Campione

Nella foto:
I festeggiamenti al neosindaco di Como nella sede del comitato civico al Don Guanella
22 maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto