Mariano Comense, evade dai domiciliari per comprare le sigarette. Arrestato

La Tenenza di Mariano Comense

“Sono ai domiciliari da tre mesi senza permessi. Sono uscito a prendere le sigarette, altrimenti sclero”. È quanto ha spiegato ai carabinieri un 26enne residente a Mariano Comense, sottoposto, da fine settembre, alla misura dei domiciliari.

I militari della locale tenenza lo avevano appena fermato mentre martedì notte era in auto insieme con un altro uomo, già noto alle forze dell’ordine, nel parcheggio del cimitero comunale. Il 26enne è stato così arrestato con l’accusa di evasione.

Lo scorso giugno il 26enne era stato trovato a casa di un cittadino marocchino a Cantù mentre confezionava dosi di cocaina e marijuana. Erano stati sequestrati circa 120 grammi di stupefacente nonché sostanze da taglio e materiale per il confezionamento.

Dopo un periodo al Bassone gli erano stati concessi i domiciliari dai quali, nella notte del 10 gennaio, è evaso. Sottoposto al  rito direttissimo in Tribunale, a Como, ieri è stato riaccompagnato dai carabinieri in carcere.

Articoli correlati