Martina: «Da Como la svolta lombarda»

Il segretario regionale Pd
Maurizio Martina, segretario regionale del Partito Democratico, ha seguito da vicino la campagna elettorale di Mario Lucini. «Il risultato del primo turno a Como premia un lavoro straordinario – dice Martina – e dà la dimostrazione concreta che scegliendo le persone giuste, credibili e competenti si fa un grande passo in avanti». Il merito del risultato del centrosinistra, secondo il segretario regionale del Pd, è quindi da legare ai volti e ai nomi dei candidati.
«Chi ha visto in questi
mesi il nostro lavoro non può sorprendersi – dice ancora Martina – Certo, pesa e molto il giudizio negativo dato dai cittadini alla giunta uscente, il Pdl e la Lega hanno fatto i conti con i gravissimi errori sulla gestione della città. Ma le forze che chiedono un cambiamento sono state premiate anche per le loro proposte. Lucini, poi, è la persona giusta nel momento giusto per Como, anche sul piano umano interpreta una svolta».
Il punto è che quella di Lucini, per il momento, è una vittoria a metà. «Il primo turno è alle spalle – sottolinea Martina – lavoriamo adesso per confermare un risultato che sarebbe fondamentale, perché segnerebbe una svolta per l’intera regione».
L’analisi del segretario regionale del Pd è piuttosto netta. «Con i ballottaggi può cambiare completamente la geografia politica della Lombardia. Il centrodestra è ormai minoranza, ma a livello regionale serve una svolta. Il palazzo si è arroccato su se stesso, c’è una crisi sociale profondissima e le istituzioni devono cambiare, aprirsi. Chi si chiude a riccio, come sta facendo in questo momento Formigoni, è causa soltanto di danni». Sulla base di questo ragionamento, Martina auspica una «rapida svolta. Non possiamo permetterci – conclude – una stagione politica di arroccamento in un momento in cui bisogna invece reagire alla crisi. Bisogna dare risposte concrete e bisogna farlo subito».

Nella foto:
Maurizio Martina, segretario regionale del Pd

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.