Maschere snorkeling diventano C-Pap

Progetto ateneo Messina sarà testato in Policlinico

(ANSA) – MESSINA, 23 MAR – "La trasformazione di una maschera da snorkeling, commercializzata da una nota azienda di articoli sportivi, in una maschera C-PAP ospedaliera per terapia subintensiva sarà testata oggi stesso dall’Azienda ospedaliera universitaria nel Policlinico". Lo ha detto il Rettore di Messina prof. Salvatore Cuzzocrea presentando una ricerca dell’Università di Messina che potrebbe aiutare molto il personal sanitario in quest o complicato momento per proteggersi da eventuali contagi. "Si tratta – ha detto Cuzzocrea – del terzo segno tangibile, dopo la produzione del gel disinfettante e l’apertura di uno sportello di ascolto psicologico, frutto del lavoro delle eccellenze del nostro Ateneo. Ringrazio il Dipartimento di Ingegneria per quanto è riuscito a produrre in pochissime ore, a dimostrazione del fatto che siamo vigili e che il nostro impegno è costante".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.