Masciadri, dopo Clinton e Bush, una cravatta per Obama

FOTO CRAVATTA E POCHETTE 01 La cravatta donata al presidente degli Stati Uniti Obama

(a.cam.) «Thank you for your thoughtful gifts». Ovvero: «Grazie per i suoi graditi regali». Firmato, Barack Obama. Il destinatario della lettera, inviata direttamente dalla Casa Bianca, è Pierangelo Masciadri, stilista e disegnatore tessile di Bellagio che ha regalato una cravatta al presidente degli Stati Uniti.
Disegnatore per caso e per necessità da quando, a 28 anni, aveva perso il lavoro di magazziniere, Masciadri oggi gestisce con le figlie Laura e Silvia due negozi nella “Perla del Lario”. Tra i clienti, tanti personaggi vip e volti noti.
«Recentemente ha visitato il nostro negozio Robert Miller, console generale degli Stati Uniti d’America a Milano – racconta Masciadri – Ha acquistato alcune cravatte per sé e, in quell’occasione, ho voluto consegnargli una cravatta e pochette della collezione “Omaggio a Bellagio” da donare al presidente Obama».
Il regalo era accompagnato da un biglietto. «È con piacere che le dono questa cravatta e pochette da me create – ha scritto lo stilista – per augurarle buona fortuna per il suo mandato, come ho fatto con i suoi predecessori, e per riconfermare l’amicizia tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America».
Il riferimento ai predecessori, naturalmente, non è casuale. Le creazioni di Pierangelo Masciadri infatti hanno già “vestito” Bill Clinton e George W. Bush. Barack Obama, evidentemente, ha gradito il dono. Nel messaggio di ringraziamento, il presidente degli Stati Uniti fa riferimento a «opportunità straordinarie». «Il futuro dei Paesi e delle persone sono intrecciati – scrive Obama – Attendo con impazienza ciò che si potrà compiere quando le nostre nazioni lavoreranno insieme per indirizzare i nostri reciproci interessi».
A Bellagio ora aspettano solo di poter vedere la cravatta al collo del presidente. Per poter aggiungere una nuova foto al già ricchissimo albo d’oro dello stilista comasco.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.