Maslianico, primaria inagibile fino a Natale. Dopo il crollo, al via la didattica on line

Crollo scuola Maslianico

Gli alunni delle scuole elementari non potranno rientrare nelle loro aule fino all’inizio del prossimo anno, mentre i bimbi dell’asilo dovranno aspettare circa 15 giorni. Queste le conseguenze, drammatiche, causate dal crollo di una porzione di soffitto avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì all’asilo “Gianni Rodari” di Maslianico.
L’edificio ospita al piano terra palestra e scuola materna, al primo piano le elementari. Le 9 classi della primaria saranno dislocate in cinque spazi diversi. «La dirigente scolastica sta già organizzando la didattica a distanza che dovrebbe partire da lunedì per gli studenti delle elementari – spiega il sindaco, Tiziano Citterio – Questa mattina (ieri, ndr) abbiamo effettuato diversi sopralluoghi in varie strutture del paese per individuare spazi adatti da adibire ad aule scolastiche. Tre classi saranno collocate nelle aule della casa parrocchiale utilizzate finora per il catechismo, 2 classi alle scuole medie di Maslianico, altre 2 nello spazio mensa, distaccato e con ingresso autonomo rispetto all’altro edificio, una classe sarà collocata in uno stabile di proprietà della Cooperativa Edificatrice e un’altra in una sala comunale in via Burgo, all’altezza della sede della Croce Rossa. Tutti gli spazi si trovano a 5 minuti di distanza da quello attuale. Ora serviranno circa 15 giorni per adeguare le strutture individuate». Gli interventi all’asilo riguardano soltanto l’ingresso dove è avvenuto il crollo, mentre alla primaria sono necessari diversi interventi preventivi. «Tra una struttura portante e l’altra – spiega il sindaco – ci sono pannelli usati come controsoffitti. Dobbiamo rimuoverli tutti e metterne di nuovi per evitare crolli. Prima metteremo in sicurezza l’ingresso dell’asilo e la palestra, utilizzata dalle medie e dalle associazioni sportive, poi faremo il resto. I lavori non finiranno prima delle vacanze di Natale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.