Mattarella incontra l’Ordine dei medici. Tra gli ospiti il comasco Gianluigi Spata

Medici Quirinale

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto  al Quirinale una delegazione della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri, guidata dal presidente Filippo Anelli, in occasione dell’incontro che la Fnomceo ha dedicato alle celebrazioni dei quarant’anni del Servizio sanitario nazionale.
Tra i partecipanti, come membro del direttivo, anche Gianluigi Spata, presidente dell’Ordine dei medici di Como. «È stata sicuramente una giornata particolare. Voluta per ricordare un anniversario importante (il 23 dicembre 1978 con la legge n° 833 è nato il Servizio sanitario nazionale). Il presidente ha ribadito il ruolo chiave che i medici hanno all’interno della società e anche il fatto che i cittadini sono ancora molto legati al Servizio sanitario nazionale», ha detto Spata. E mentre a Roma la delegazione di cui ha fatto parte anche il numero uno dei medici comaschi era a colloquio con il presidente della Repubblica, a Como teneva ancora banco la polemica, scatenata sui social da alcuni cittadini contrari ai vaccini, sull’ultima campagna promossa dall’Ordine dei medici di Como. Campagna che invitava a tutelarsi dal rischio del morbillo con il titolo “Isolato… o vaccinato”. Uno slogan che non è piaciuto e ha scatenato immediate reazioni. «Non ho intenzione di fare polemica. L’intenzione della nostra campagna è molto semplice e va ribadita. Puntiamo solo a far capire, senza voler creare tensioni, l’importanza delle vaccinazioni. Di come sia importante sia da un punto di vista medico che di convivenza sociale», ha ribadito Spata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.