Maxi-sequestro di navigatori, iPhone e iPad

A Olgiate Comasco
Navigatori satellitari, iPhone, iPad, lettori Mp3 e Mp4, fotocamere e videocamere digitali, dispositivi di memoria, schede e accessori. Complessivamente, oltre 3.500 articoli elettronici di contrabbando trasportati illegalmente dalla Svizzera all’Italia. Il materiale è stato sequestrato dalla guardia di finanza di Olgiate Comasco in un garage di Milano utilizzato come “negozio” abusivo. Denunciato il proprietario, italiano ma residente in Svizzera.
Il valore di mercato degli articoli
sequestrati si aggira attorno ai 32mila euro. Nelle scorse settimane, i finanzieri della compagnia di Olgiate Comasco avevano notato il frequente passaggio dalla Svizzera all’Italia di un uomo lombardo ma con residenza oltreconfine.
L’indagine avviata dalle fiamme gialle ha permesso di individuare un piccolo box nel centro di Milano nel quale erano conservati oltre 3.500 telefonini e oggetti elettronici di ultima generazione, portati illegalmente in Italia e venduti altrettanto illegalmente. La merce conservata nel garage è stata sequestrata. Per il trafficante di articoli elettronici è scattata la segnalazione per contrabbando alla competente Agenzia delle Dogane di Milano per la violazione della normative previste dal Testo unico delle Leggi doganali.

Anna Campaniello

Nella foto:
La notevole quantità di merce sequestrata a Olgiate dalle fiamme gialle

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.