Mazzaferro, condanna confermata

Omicidio di Cabiate – Il 32enne calabrese è ritenuto responsabile della morte di Andrea Verna
Ribadita in Appello la sentenza che prevede vent’anni di carcere
I giudici della Corte d’Assise d’Appello di Milano hanno confermato la sentenza di condanna a vent’anni di carcere pronunciata in primo grado nei confronti di Tonino Mazzaferro. Il 32enne imprenditore nato a Siderno, in provincia di Reggio Calabria, ma residente a Cabiate, è imputato per l’omicidio di Andrea Verna, avvenuto nella notte tra il 23 e il 24 dicembre 2008 in via Dante, nel paese del Canturino.
Leggi l’articolo di Peverelli in CRONACA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.