Mazzergrip, tavolo in Confindustria l’8 luglio. A fine mese potrebbero scattare i licenziamenti

Confindustria Como

Mazzergrip, ieri il confronto tra sindacati e Rsu aziendali per discutere della grave crisi in atto. L’azienda di Ponte Lambro – quaranta dipendenti, settore gomma-plastica, prodotti per l’isolamento termico – secondo quanto comunicato dai sindacati confederali nei giorni scorsi, cesserà l’attività produttiva a fine luglio.

La brutta notizia era arrivata solo pochi giorni fa e aveva immediatamente fatto scattare l’allarme e le preoccupazioni dei lavoratori.
Dal confronto di ieri, dopo aver illustrato la situazione, Cgil, Cisl e Uil, insieme ai dipendenti, hanno deciso di incontrare nuovamente l’azienda giovedì 8 luglio in Confindustria, nella foto, per valutare la possibilità di utilizzare ammortizzatori sociali e per evitare i licenziamenti che, inevitabilmente, arriverebbero il 31 luglio. I sindacati compatti dunque porteranno l’azienda al tavolo confindustriale per ridiscutere della situazione e per evitare, appunto, i licenziamenti.

«Dall’assemblea – dicono Filctem Cgil Como, Femca Cisl dei Laghi, Uiltec Uil del Lario – si è deciso questo nuovo passaggio. È emerso con forza il mandato da parte dei dipendenti di trovare, in occasione del prossimo incontro, risposte risolutive senza le quali si decideranno le azioni da mettere in campo».
La situazione attuale deriva dal fatto che le trattative per la cessione a possibili acquirenti stranieri si sono arenate mettendo così all’improvviso a rischio il futuro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.