Medici sposi ‘in tempo di guerra’

Matrimonio per tutela figli. Pizzarotti

(ANSA) – BOLOGNA, 09 APR – "E’ un matrimonio in tempo di guerra". Sono le parole dei due medici che in Comune a Parma, si sono sposati in piena emergenza sanitaria. Un matrimonio con rito civile, celebrato dal sindaco Federico Pizzarotti, autorizzato per soddisfare la richiesta della coppia che, impegnata da giorni in prima linea per assistere i pazienti con Covid-19, ha voluto tutelare i figli piccoli. Lo sposo lavora nei reparti all’ospedale Maggiore di Parma, la moglie a Reggio Emilia. La cerimonia si è svolta nella sala del Consiglio, nel rispetto del misure anti contagio. Presenti, seduti vicino a mamma e papà, anche i bambini che sono stati i primi a congratularsi con i genitori con un abbraccio. "Viviamo settimane drammatiche, in lotta contro un nemico invisibile – ha detto Pizzarotti – oltre al pragmatismo delle azioni e al lavoro di tutti i giorni per battere il virus, dobbiamo vivere anche di speranza e di amore. La loro è una storia di speranza e di amore, e abbiamo bisogno di sentire anche questo, oggi: speranza".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.