Medie di Tavernola a rischio chiusura. L’appello
Città, Scuola e Università, Territorio

Medie di Tavernola a rischio chiusura. L’appello

Corsa contro il tempo per salvare le medie di Tavernola.
La succursale della “Foscolo”, ovvero dell’Istituto comprensivo Como Borgovico è a concreto rischio chiusura. Il motivo? Semplice, la carenza di alunni. Dopo decenni in cui la scuola, che oltre alle medie (secondaria di primo grado) comprende la primaria (elementari) ha sempre coperto tutte le classi con una o due sezioni, per la prima volta, quest’anno, non si è riusciti a formare la prima media.
Se il prossimo settembre la situazione si ripeterà e così quello successivo, la succursale verrà chiusa. Un problema non indifferente per Tavernola. «Se chiude la scuola si fa lentamente morire tutto un quartiere», spiega Mara Taiana, presidente del Consiglio di Istituto. Ma dove sono finiti gli studenti di Tavernola? C’è chi sceglie le scuole del centro, ma non solo. «La scuola storicamente raccoglie studenti anche dal Bassolago, che ora però preferiscono fermarsi a Cernobbio. Più che altro per una comodità di trasporto pubblico, visto che il bus si ferma proprio davanti alla scuola». Ma Mara Taiana e il Consiglio di Istituto non hanno alcuna intenzione di alzare bandiera bianca. Ecco che si sono “inventati” così un potenziamento dell’offerta formativa, sul modello dei licei sportivi.
«Oggi la nostra offerta formativa prevede la settimana corta dalle 8 alle 14 – spiega Taiana – Dal prossimo anno vorremmo estendere l’orario per tre giorni alla settimana fino alle 16, con sei ore in più di attività sportiva e l’attivazione della mensa». Il progetto è in pratica già pronto ed è stato realizzato grazie alla collaborazione della società sportive del territorio come Us Tavernola, Canottieri Cernobbio, Kodokan Judo Cernobbio e Dart Clan De Sfroos. Un’offerta multisport, dal calcio al volley, dal canottaggio alle freccette e il tiro con l’arco. La soglia di sopravvivenza per la scuola è attorno ai 16 iscritti, un obiettivo non impossibile. «Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti però – conclude la presidente – Venerdì 30 dalle 17 alle 18.30 avremo il nostro Open Day per presentare il progetto sportivo. Speriamo nell’aiuto anche del Comune, anche se in questo momento manca l’assessore all’Istruzione. Abbiamo contatti con Marco Galli che segue lo sport».

26 Novembre 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto