Mediobanca cambia statuto, utile 468 mln

Dopo uscita Unicredit e arrivo Del Vecchio cade vincolo su ad

(ANSA) – MILANO, 6 FEB – Con l’arrivo di Leonardo Del Vecchio e l’uscita di Unicredit Mediobanca mette mano alla governance. "Col venire meno di importanti elementi di conflitto di interesse mi aspetto che il board faccia un percorso per rendere lo statuto più in linea con la prassi di mercato". Inoltre il Cda lavorerà per "proporre una lista di amministratori che sia ancora più indipendente e adeguata a gestite un business come quella di Mediobanca". Lo ha affermato l’ad di Piazzetta Cuccia Alberto Nagel presentando la semestrale che ha visto salire del 3,8% sia i ricavi a 1,3 miliardi sia l’utile netto a 468 milioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.