Meglio perdere di uno che cercare il supplementare: «La scelta l’ho fatta io»

Bennet Cantù ko in Eurolega: parla coach Trinchieri
«La decisione di tirare da due punti alla fine invece che provare una tripla? È stata mia». Coach Andrea Trinchieri ha voluto chiarire, all’indomani della sconfitta di misura subita giovedì dalla sua Bennet Cantù per 76-75 a Nancy nel primo turno del girone di ritorno di Eurolega, la decisione presa all’ultima azione della partita quando sotto di tre punti ha optato per una sconfitta di 1 punto piuttosto che tentare l’eventuale “bomba” del possibile overtime. Ha preferito rinunciare

a vincere senza rischiare di compromettere il saldo positivo nel doppio confronto con Nancy (all’andata la Bennet sconfisse i francesi di 11 punti) che potrebbe essere decisivo nella volata verso le top 16.
«Nel finale avevamo diversi giocatori chiave con problemi di falli ed avremmo corso un grosso rischio. Anche perché in un girone così equilibrato, ogni singolo punto può diventare decisivo». Soprattutto in caso di eventuale arrivo a pari punti tra più squadre. Ecco che allora la Bennet con il Nancy potrebbe far valere il +10. Un buon vantaggio anche se giovedì Cantù ha avuto più di una possibilità per vincere spezzando il tabù trasferta: «Siamo arrivati vicini alla vittoria in una partita molto combattuta. Purtroppo non siamo stati capaci di mantenere i 6 punti di margine nell’ultima frazione». Ora il girone di Cantù è quanto mai fluido con il Caja Laboral davanti a tutti con 8 punti seguito dal quartetto Cantù, Nancy, Fenerbahce e Olympiacos a quota 6 e Bilbao a chiudere a 4. Giovedì prossimo sarà la capolista Caja Laboral ospite al PalaDesio.
Prima però i canturini dovranno concentrarsi su un’altra trasferta delicata di campionato domani a Roma (ore 18.15) in casa di una Aces galvanizzata dagli acquisti di mercato. Con Cantù, ad esempio, esordirà il capitano della nazionale Marco Mordente.

Andrea Piccinelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.