Mercato dei cambi, nell’ultima settimana il franco svizzero ha guadagnato quasi un punto sull’euro

Le quotazioni settimanali del cambio euro-franco svizzero

Restano sempre minime le oscillazioni del cambio euro-franco svizzero.

La settimana si è chiusa con la moneta elvetica quotata a 1,06805, in crescita dello 0,77% rispetto a sette giorni prima. Un passo avanti molto contenuto, che viene letto dagli analisti in modo non univoco.

Secondo alcuni, la Banca Nazionale Svizzera (Bns) continua a intervenire massicciamente per evitare che il franco prenda il volo. E a sostegno di questa tesi portano i 90 miliardi di acquisti in valuta straniera conclusi nel solo primo semestre 2020, una cifra mai raggiunta in precedenza.

La Bns, ha detto al Corriere del Ticino in settimana Maxime Botteron, economista del Credit Suisse, «In questo momento non ha molte opzioni. Acquista monete estere sul mercato per indebolire il franco».

Altri spiegano invece il franco forte con l’indebolimento del dollaro Usa. Da febbraio a oggi il biglietto verde ha perso terreno rispetto a tutte le altre valute di primo piano: il 10% sull’euro, l’8% nei confronti del franco svizzero e quasi il 6,5% in rapporto allo yen.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.