Messaggi, fiori e preghiere per i poveri bimbi. Il Comune pronto a organizzare la cerimonia
Cronaca

Messaggi, fiori e preghiere per i poveri bimbi. Il Comune pronto a organizzare la cerimonia

«Ciao Siff, siamo stati compagni di classe per tre anni. Mi ricordo che il tuo idolo è sempre stato il tuo papà. Ne parlavi così bene, raccontavi che sapeva tante lingue». La grafia precisa e curata, i disegni colorati tra le parole, la spontaneità dei bambini. È uno dei messaggi indirizzati ai quattro piccoli morti insieme al loro papà venerdì scorso nel rogo appiccato proprio dall’uomo. Faycal Haitot, 39enne marocchino, senza lavoro e con la moglie ricoverata per problemi di salute, temeva probabilmente di perdere i suoi figli e ha messo in atto un folle piano di morte che ha coinvolto tutta la sua famiglia. «Ti ricordo un bambino allegro, simpatico, intelligente. Volevi diventare uno scienziato», scrive ancora l’amica di Siff. Che ha un pensiero anche per le sorelline del bambino di 11 anni, Sophia, 7 anni, Soraya, 5 e Saphiria, 3. «Buon viaggio piccoli angioletti, tenetevi per mano, scrive la bimba». Una lettera sistemata tra i tanti fiori colorati posati ininterrottamente da venerdì scorso davanti all’ingresso dell’appartamento di via per San Fermo nel quale viveva la famiglia. Ieri la comunità di Monte Olimpino si è riunita per un momento di riflessione in parrocchia. Questa mattina invece, l’istituto comprensivo di Como Borgovico, frequentato dai quattro bimbi che non ci sono più, coinvolgerà tutte le classi dell’asilo, delle elementari e delle medie in un momento di ricordo dei compagni scomparsi.
Un modo per affrontare insieme un dolore difficile da superare, per i bambini come per le insegnanti.
Intanto ancora nessuna decisione invece sull’ultimo addio ai bambini e al loro papà. Il Comune di Como attende il via libera per poter organizzare la cerimonia.
In quella data, le bandiere in città saranno a mezz’asta «in segno di partecipazione, di solidarietà e di sostegno alla madre dei quattro bambini morti in quella circostanza. Vogliamo farci portavoce del sentimento diffuso della città davanti al dramma di venerdì scorso in via per San Fermo», ha fatto sapere il sindaco Mario Landriscina.

24 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto