Messico: inondazioni, in Tabasco coccodrilli invadono città

Panico fra popolazione dello stato sud-orientale

(ANSA) – CITTÀ DEL MESSICO, 14 NOV – Le inondazioni avvenute nelle scorse settimane nel Messico sud-orientale sono state particolarmente intense nello stato di Tabasco, causando gravi danni ed anche una invasione di coccodrilli nella capitale di questo Stato, Villahermosa. Lo riferisce il quotidiano locale El Heraldo de Tabasco. Questi rettili, spiega il giornale, vivono nei fiumi della regione, ma lo straripamento di molti di questi, ed in particolare del Río Grijalva che attraversa Villahermosa, hanno causato l’apparizione dei coccodrilli nelle strade cittadine, generando panico nella popolazione. Abitanti della città hanno postato nelle reti sociali video che provano la presenza di almeno sette di questi animali che possono raggiungere la lunghezza di tre metri. Il fatto è che molta gente non ha abbandonato le case, nonostante gli allagamenti, e spesso è costretta ad addentrarsi nell’acqua che scorre lungo le strade per cercare alimentazione, con il rischio di imbattersi in uno di questi rettili. Un residente ha raccontato al giornale che la presenza dei coccodrilli non è solo nell’acqua, ma anche sulla terra ferma, e ne è prova un esemplare visto davanti all’ingresso dell’emblematico Teatro Esperanza Iris di Villahermosa. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.