Messico: presidente, Usa riformino politica immigrazione

Migliaia migranti diretti a nord sono bloccati in Guatemala

(ANSA) – ROMA, 19 GEN – Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador ha esortato il governo americano a intervenire con profonde riforme sulla politica di immigrazione del Paese mentre migliaia di migranti che avevano iniziato la loro marcia verso gli Usa sono stati bloccati dalla polizia nel vicino Guatemala. Secondo quanto riporta la Bbc, Lopez Obrador si è augurato ieri che il presidente eletto Joe Biden sia disposto a lavorare con il Messico e altri Paesi sudamericani su questa difficile questione. Come è noto, circa 7mila migranti – provenienti soprattutto dall’Honduras – si trovano attualmente in Guatemala. "Durante la sua campagna, Joe Biden aveva offerto di mettere a punto una riforma dell’immigrazione e io spero che sarà in grado di farlo, Questo è ciò che spero", ha detto il presidente messicano. "Penso che sia giunto il momento di mantenere l’impegno", per la riforma dell’immigrazione, ha aggiunto. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.