Metrotranvia addio. Dal programma del centrodestra scompaiono i binari

Pdl – Ieri la riunione del gruppo consiliare con i vertici del partito
La metrotranvia scompare dal programma elettorale del Pdl. Ieri sera, il gruppo consiliare e gli assessori di Palazzo Cernezzi si sono riuniti con il coordinatore provinciale, il senatore Alessio Butti, per fare il punto su primarie, ricandidature e programma del prossimo mandato amministrativo.
La notizia più rilevante è certo la decisione di non riproporre in campagna elettorale la realizzazione del metro leggero, considerato a questo punto opera irrealizzabile per via dei costi eccessivi. Si tratta, com’è ovvio, di un’ipotesi
di massima che dovrà essere confermata.
Sul fronte delle candidature, il coordinatore lariano del Pdl ha chiesto a tutti gli uscenti – consiglieri e assessori – la disponibilità a correre nuovamente con la lista del partito.
Una risposta positiva è giunta da Giovanni Acelti, Francesco Pettignano, Francesco Scopelliti e Marco Butti. L’assessore Stefano Molinari ha dichiarato di voler attendere l’esito delle primarie mentre Pierangelo Gervasoni si è «rimesso» alle decisioni del gruppo dirigente.
Sicuramente saranno candidati Sergio Gaddi e Federica Simone: entrambi hanno confermato di voler partecipare alle primarie del 4 marzo. Insieme con loro, l’unico candidato che sinora ha dichiarato di voler correre per le primarie è Laura Bordoli.
La commercialista e revisore dei conti del capoluogo ha ribadito ancora ieri a Etv la volontà di partecipare al voto del 4 marzo prossimo.

Dario Campione

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.