I migranti lasceranno l’autosilo della Valmulini entro domenica

Entro domenica non ci sarà più l’accampamento al piano terra dell’autosilo della Valmulini. Si è chiusa positivamente la mediazione avviata in questi giorni dai volontari di Como Accoglie, che hanno incontrato i giovani ospiti dell’autosilo e organizzato il loro trasferimento. Un trasloco annunciato e che pareva aver incontrato difficoltà e reticenza da parte degli stessi ragazzi.
In cinque avevano abbandonato le tende il primo giorno. In realtà si trattava solo di questioni organizzative e del rispetto dei tempi tecnici necessari per allestire il nuovo campo nel cortile del Centro Cardinal Ferrari.
«Spiace sia arrivato il messaggio che i ragazzi non vogliono lasciare l’autosilo della Valmulini», commenta Rossana Vittani, una delle volontarie di Como Accoglie. «I ragazzi hanno freddo in quelle tendine e non vedono l’ora di poter dormire in un posto più dignitoso – aggiunge – Stiamo facendo prima possibile con l’allestimento al Cardinal Ferrari, ma ci sono tempi tecnici da rispettare e insieme con la Caritas Diocesana abbiamo stabilito un trasferimento progressivo. Ieri abbiamo finito di pulire l’area e allestito una prima tenda, dove questa sera entreranno 14 ragazzi. Tra sabato e domenica saranno pronte anche le altre due tende, in grado di ospitare tutti. Si tratta ormai di una questione di pochi giorni. Tutti i ragazzi hanno accettato il trasferimento».
I primi 14 giovani saranno accompagnati al Cardinal Ferrari questa sera dalla mensa del Don Guanella, che viene quotidianamente frequentata da tutti gli ospiti del Valmulini. Si tratta di una “popolazione” variabile tra i 40 e 50, tutti giovani, qualcuno in transito verso la Svizzera. Un minore che era passato dal Valmulini è stato già accolto nel centro di via Regina.

Articoli correlati