Migranti: Rutte, Schengen in pericolo

'Distinguere migranti economici dai richiedenti asilo'

(ANSA) – BRUXELLES, 21 DIC – L’area Schengen "è in pericolo", "i Paesi alle frontiere esterne" dell’Unione europea "devono distinguere fra i veri richiedenti asilo e i migranti economici", "non dovrebbero lasciar passare questi ultimi. Se ciò non avviene, non si può continuare con Schengen. L’immigrazione sarà il tema principale del prossimo anno in Europa". Così il premier olandese Mark Rutte in un’intervista pubblicata dal quotidiano De Telegraaf. "Ora vediamo dei poveri migranti che camminano in giro per l’Europa e in parte finiscono in Francia e nei Paesi bassi", ha dichiarato Rutte, "ne sto discutendo con il presidente francese Macron e questa settimana ne ho parlato anche con un gruppo di ambasciatori". Alla domanda se una sospensione di Scehngen significhi una reintroduzione dei controlli alle frontiere, Rutte risponde: "non per forza in Olanda e non sto neanche dicendo che dovremmo annullare Schengen, ma comunque il sistema è in pericolo".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.