Mister del Como Colella verso la conferma. Manca solo l’annuncio

alt Calcio Attesa per la scelta dei dirigenti
Si può dire che manca soltanto l’ufficialità, perché tutto fa pensare che anche nella stagione 2013-2014 l’allenatore del Como sarà Giovanni Colella. A meno di clamorosi ribaltoni – che peraltro non sono attesi – il presidente Pietro Porro e i responsabili della direzione sportiva, Mauro Gibellini e Giovanni Dolci, hanno ormai fatto la loro scelta.
Trevigiano, 46 anni, Colella vanta una lunga esperienza come allenatore, visto che ha smesso presto di giocare a calcio a causa di una serie

di infortuni. Nell’ultima stagione, dopo aver guidato la squadra Berretti del Como, è stato prima promosso come secondo di Silvio Paolucci, e poi lo ha sostituito quando la situazione stava precipitando, riuscendo a strappare la salvezza all’ultima giornata.
Prima di venire sul Lario, le sue esperienze, oltre che con varie formazioni giovanili (tra cui la Berretti di Treviso e Verona), sono state nelle prime squadre di Sandonà (il paese di cui è originario), Belluno e Jesolo. «Alleno da oltre vent’anni – ha spesso raccontato Colella – e ho fatto una lunga gavetta». Una risposta che l’allenatore degli azzurri ha spesso dato a chi lo “rimproverava” di avere scarsa esperienza.
La sua personalità – Colella non ha mai avuto problemi a non convocare gente che aveva tardato a un allenamento, perché magari aveva fatto le ore piccole la sera prima – l’approccio avuto dopo essere subentrato a Paolucci e la grinta che ha messo in questa avventura sono stati apprezzati. Ed è per questo, anche per la sua grande voglia di mettersi in luce, che è in arrivo la conferma quale tecnico azzurro per il torneo 2013-2014.
Il tecnico trevigiano è sempre stato ed è in pole-position, anche se allo staff dirigenziale del club non sono mancate le proposte di ingaggiare tecnici di esperienza, gente che, magari reduce da esperienze negativa ma dal buon curriculum, ha voglia di riscattarsi, in una società ambiziosa come quella lariana.
Ma alla fine, come detto, Colella dovrebbe prevalere. Al suo fianco è attesa la conferma dello staff che lo ha supportato nell’ultimo torneo: saranno ancora in azzurro il preparatore dei portieri Fabrizio Paese (preziosissimo con la sua esperienza), il vice Moreno Greco e il preparatore atletico Giovanni Asnaghi.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Giovanni Colella in versione Calcio Como. Prima di venire sul Lario, le sue esperienze, oltre che con varie formazioni giovanili (tra cui la Berretti di Treviso e Verona), sono state nelle prime squadre di Sandonà (il paese di cui è originario), Belluno e Jesolo. Nell’ultima stagione ha guidato i lariani alla salvezza (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.