Modificate le aliquote dell’addizionale Irpef

PALAZZO CERNEZZI
Lunedì sera il consiglio comunale di Como ha approvato (22 voti favorevoli, 1 voto contrario e 7 astenuti) la proposta di delibera della giunta che modificava la delibera relativa all’addizionale comunale all’Irpef limitatamente ai primi due scaglioni di reddito. Nel determinare le aliquote, lo scorso luglio, il Comune aveva applicato la stessa percentuale (pari allo 0,20%) ai due primi scaglioni di reddito, quello fino a 15mila euro e quello tra 15mila e 28mila euro. Per il ministero delle Finanze, però, non è possibile prevedere una medesima aliquota di addizionale Irpef per due differenti scaglioni di reddito. Da qui la necessità di variare le aliquote, prevedendo per il primo scaglione (fino a 15mila euro) un’aliquota dello 0,18% e per il secondo scaglione (15-28mila euro) lo 0,21%. Nessuna modifica per gli altri tre scaglioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.