Molinari si sfoga, "non penso di essere bollito"

Dopo rinuncia a Us Open

(ANSA) – ROMA, 01 SET – "Non ho appeso la sacca al chiodo. Mi sono preso una pausa per gestire un cambiamento di vita con la mia famiglia". E ancora: "Non cambierò attrezzatura, non ho problemi fisici e non penso di essere bollito, ma questo lo dirà solo il tempo e il campo. Detto questo, sarà dura tornare ai livelli del 2018, non pensate sia stato facile". Francesco Molinari su twitter risponde così alle tante domande e sospetti arrivati dopo la notizia della sua assenza allo US Open di golf, secondo Major 2020 in programma dal 17 al 20 settembre a Mamaroneck (New York). L’azzurro risponde punto per punto ai followers e precisa. "Sono l’unico giocatore a non essere ancora rientrato in campo (dopo il lockdown, ndr). Ne sono ben cosciente ma non è la prima volta che faccio scelte impopolari (vedi i Giochi di Rio de Janeiro 2016). Grazie a chi mi aspetta pazientemente, io sono questo. Piaccia o no, faccio così. Come già detto, tornerò tra un po’. Non dico la gara esatta perché semplicemente non l’ho ancora decisa e dipenderà dal calendario oltre che dalla preparazione. Grazie ancora a chi mi sostiene in questi momenti". Questo lo sfogo del golfista azzurro, lontano dal green da quasi sei mesi. L’ultima apparizione del piemontese risale al 12 marzo in Florida quando, al termine del primo round, il The Players Championship è stato sospeso a causa dell’emergenza sanitaria. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.